Archivi categoria: Laboratori artistici

Laboratorio col compensato

L’esperienza di cui voglio parlare sono i bellissimi lavori fatti con il compensato, che abbiamo creato insieme alle professoresse di tecnologia e di arte.

Al lavoro, che è stato svolto a scuola nella nostra classe per circa tre ore a settimana, ha partecipato tutta la classe.

Il traforo è un lavoro artigianale che consiste nel ritagliare tavole di compensato di esiguo spessore (3 o 4 mm) con piccolissime lame di acciaio (meno di 1 mm), seguendo un disegno.

Abbiamo utilizzato:

– un pezzo di compensato

– un traforo

– colla vinilica

– pastelli

– pennarelli

La professoressa di tecnologia ci ha fatto disegnare il profilo di Pavia Medievale, che abbiamo poi colorato, nell’ora di Arte, con pastelli e pennarelli.

Successivamentee ci è stato spiegato come tagliare i pezzi di compensato con il seghetto. Una volta fatto questo abbiamo levigato i vari pezzi e li abbiamo uniti, spennellando uniformemente la tavoletta con della colla vinilica diluita con un po’ di acqua.

Questa attività è stata molto positiva, perché abbiamo imparato diverse cose nuove, quali lavorare col legno e usare il traforo, ma soprattutto ci siamo divertiti tutti insieme!

La parte più difficile è stata quando abbiamo dovuto tagliare il compensato con il seghetto!!!

Alla fine è uscito un bel lavoro: sembrano proprio delle opere d’arte !!!!

Guardate le foto e ditemi voi se ho ragione o no.

(A. R)

PS: ricordate che se volete vedere i dettagli dei lavori, basta che clicchiate sulle immagini e queste vi compariranno in formato più grande

20150401_100310 - Copia    20150401_101013

20150401_100718     20150401_100740

20150401_100805     20150401_100832

20150401_100854     20150401_100923

20150401_100941      20150401_100957

20150401_101030

Le nostre vetrate

LE NOSTRE VETRATE

L’esperienza di cui vi vorrei parlare è il lavoro che abbiamo fatto con la prof.ssa Mezzadra.

Dopo aver visto e analizzato le vetrate della chiesa di Sant’Alessandro Sauli al Vallone, la professoressa ha deciso di farci realizzare una vetrata a piacere. L’aspetto particolare e divertente è stato quello di creare delle vetrate non usando il vetro, ma la carta. Il laboratorio che si è svolto a scuola la quarta ora del venerdì, ha coinvolto tutta la classe per circa quattro lezioni.

Prima di iniziare la professoressa ci ha spiegato come dovevamo eseguirlo e ci ha anche fornito l’elenco del materiale da portare:

  • 1 cartoncino nero;
  • pastello bianco;
  • 1 foglio di carta da lucido;
  • colla;
  • forbici appuntite;
  • pennarelli

Durante la prima fase ognuno di noi ha tracciato lo schizzo dell’oggetto che voleva rappresentare, che è stato poi riprodotto sul cartoncino nero con il pastello bianco.

Una volta disegnato, si è ritagliato l’interno dell’oggetto lasciando delle strisce di cartoncino nero in modo da tenerlo collegato al bordo, queste strisce simulano il piombo che nelle vetrate tiene uniti i pezzi colorati.

Lo si è infine incollato sul foglio di carta da lucido e ogni spazio è stato colorato in modo da creare dei piacevoli contrasti con i pennarelli.

Abbiamo poi attaccato con lo scotch il lavoro finito al vetro della finestra: con la luce del sole sembrava proprio una vetrata.

Con questa attività abbiamo imparato ad essere più precisi sia nel colorare che nel ritagliare anche nei minimi dettagli.

L’attività è stata molto positiva e interessante, tutti hanno realizzato dei lavori originali e creativi.

Ora vi mostro le nostre “vetrate”!

Buona  visione.

(S.L.)

20150220_115508  20150220_115554

(O.C.)                                                   (M.E.)

20150220_115532    20150220_115737
(G.Ce)                                                                       (G.B)

 20150221_120812     20150220_120321

(G.C)                                                                            M.Gu.)

20150220_115714       20150220_115645

(S.L.)                                                        (N.P.)

20150221_120812       20150220_115845

(M.G.)                                                                         (C.N.)

20150220_120434       20150220_120615

(V.A.)

20150221_120523              20150221_120733

20150220_115620  (G.X)

20150220_120643 (I.P.)