Archivi categoria: La popolazione

I “piccoli” demografi

Come costruire la “piramide dell’età”

Per costruire la piramide dell’età bisogna disegnare un grafico formato da due rette: una verticale e una orizzontale che si incontrano formando un angolo retto.
Lungo la linea verticale abbiamo inserito l’età nostra, dei nostri genitori e dei nostri famigliari, conteggiata in decine. La linea orizzontale, invece, è stata prima divisa in due per distinguere i maschi dalle femmine. Su di essa abbiamo poi inserito la quantità di persone, conteggiata sempre in decine.
Sappiamo, da ciò che abbiamo studiato, che inserendo i dati relativi alla popolazione, si possono ottenere due tipi di grafici: a piramide (se ci sono più bambini e giovani) o a botte (se ci sono più adulti).
Dopo aver inserito i dati dei nostri familiari, ne è derivato un grafico a piramide. Questo significa che le nostre sono famiglie in cui prevalgono bambini, adolescenti e giovani coppie.

Ed ecco ora il nostro lavoro da “demografi”

(A.R.)

IMG-20140917-WA0004 1410503152333 1410503132549

1410503112543  1410503092174

1410503070102  1410503056985

1410503044223  1410503035193

1410503021864  1410502991317

IMG-20140917-WA0011  IMG-20140917-WA0013

IMG-20140917-WA0014

Annunci